Darkest Light #2


Darkest Light - La luce più oscura - è una rubrica personale a cadenza settimanale dove racconterò della cosa più brutta e di quella più bella che mi sono accadute. Il nome deriva dal fatto che è proprio dai momenti più bui che dobbiamo saper tirare fuori la luce.


Rieccoci al nostro appuntamento del mercoledì! Come state?

Be', devo dire che questa settimana, trovare uno spiraglio di luce anche nei momenti più bui, è stata una vera e propria sfida.



Dopo due nottate insonni, causa problemi di salute non gravi, ecco che arriva la domenica da incubo.
Premessa: per seguire meglio il discorso, dovete sapere che vivo in un condomino popolato da un buon 80% di cerebrolesi - gente buona solo a pretendere rispetto, ma incapace di seguire quelle che sono le regole base del quieto vivere.
Ciò nonostante, ammetto di non essermi mai unita al club "adesso ti urlo addosso perché mi hai rotto le balle!", almeno non fino a qualche giorno fa.

Tutto è cominciato con me tranquillamente sdraiata sul letto e catturata dalla lettura di Tutto ciò che sappiamo dell'amore, quando a un certo punto, dando una sbirciata all'orologio, mi rendo conto di dover assolutamente andare a dormire. Il giorno dopo mi sarei dovuta svegliare alle sei, quindi spengo il Kobo e la luce e dico a Morfeo di essere pronta al suo caldo abbraccio.
Arrivata al magico momento dove finalmente mi sto addormentando, ecco che sento due oche starnazzare al piano di sotto. 
Inizialmente ho pensato avrebbero smesso di lì a poco, ma dopo una ventina di minuti perdo le staffe e mi affaccio alla finestra, urlando "è mezzanotte!".
Quel che penso è: chiunque dotato di un cervello con almeno due neuroni capaci di sinapsi, avrebbe pensato fosse il caso di entrare in casa a terminare la conversazione, no? Eh... a quanto pare no.
Le due simpaticissime condomine hanno deciso di riprendere da dove le avevo interrotte.
Giuro di aver respirato a lungo prima di tornare urlante alla finestra, ma questa volta ci sono andata pesante - era l'una e sapere che mi restavano cinque ore scarse di sonno mi ha fatto salire l'istinto omicida.

"Ma non ce l'hai una casa dove andare a parlare, cazzo di maleducata!"
Uso le parolacce per rafforzare i concetti e non posso negare siano il mio pane quotidiano, ve lo dico per non farvi pensare che l'abbia messa lì solo come insulto. :)
Insomma, dopo una serie di botta e risposta sento una delle due dire: "Questa ha bisogno di una bella scopata".
Senza scendere nei dettagli della mia vita sessuale, trovo la frase in sé e il suo utilizzo una dimostrazione di assenza di quoziente intellettivo e sono alquanto disgustata dalle persone che la trovano divertente. I momenti di intimità con il proprio partner, a mio avviso, dovrebbero valere molto più di un semplice rimedio anti-stress... per questo ci sono altre cose, forse anche più utili.
Comunque, senza dilungarmi ulteriormente sulla questione, questo episodio mi ha dato parecchio fastidio perché: non solo il giorno dopo ero a lavoro con sole quattro ore di sonno alle spalle per colpa loro; non solo invece di chiedere scusa per quello che stavano facendo, hanno pensato bene di continuare; addirittura ho dovuto mandare giù degli insulti verso di me e verso la mia famiglia - ci hanno gentilmente definiti terroni. :)
So che non dovrei, ma resto sempre più basita dagli esseri viventi che popolano questo mondo.



Passiamo ora alla parte bella della settimana e in questo caso devo sicuramente citare la mia decisione di iniziare il corso di Difesa Personale.
Già con la prima lezione ho imparato tante cose davvero utili, ma la più importante è che sono una vera e propria schiappa. xD Sto ridendo e in realtà dovrei fare una di quelle scenate dove ci si strappa i capelli...



Voglio dire, ho scoperto di essere una facile preda per i malintenzionati e ne parlo come la miglior cosa successa nella mia settimana? Che problemi ha il mio cervello?
Ok, non sono del tutto normale e questo è abbastanza palese, ma giuro che c'è una ragione se vi sto raccontando di questo corso ed è che, se non ci fossi andata, avrei continuato a mettere in pericolo me stessa senza nemmeno rendermene conto.
Vi dirò, l'imbarazzo durante la lezione era alle stelle: trovare d'istinto delle reazioni fisiche a un'ipotetica aggressione non è affatto semplice, anzi, ma soprattutto non lo è trovare quelle corrette che ti impediscono di subire abusi, o nel peggiore dei casi essere uccisa. E diciamo che il nostro insegnate, Fabrizio - più volte campione del mondo ed europeo in diverse discipline di combattimento -, ci ha reso il tutto ancora più complicato.

A un certo punto della lezione era il mio turno e avrei dovuto liberarmi dalla sua presa. Avevo entrambe le sue mani strette sul mio collo... ricordo di aver temuto il soffocamento. :) A stento riuscivo a prendere fiato, diamine se è forte il ragazzo! Quando ha visto che non stavo reagendo, inizia a prendermi in giro e così gli ho detto che mi stava strozzando... la sua risposta? "Lo so!"



Vi prego, immaginate la scena e fatevi una sana risata! :)

Be', devo però ammettere che il ragazzo ci sa fare; non ci ha mai dato suggerimenti, anzi pretendeva arrivassimo da sole alle soluzioni e questo è molto importante perché, nel momento in cui avremo a che fare con un farabutto pronto a farci del male - spero MAI -, non useremo la nostra memoria, ma l'istinto... sarà lui ad avere la nostra vita tra le mani.

Detto questo, eccoci arrivati alla fine di uno dei miei più caotici post - vi chiedo scusa, ma questa settimana è stata a dir poco delirante.
Che ne pensate? Avete mai fatto lezioni di difesa personale o simili?
Spero la vostra settimana sia stata stupenda, se così non fosse vi auguro lo siano le prossime. ;)

Un abbraccio a tutti,
Jennifer



8 commenti

  1. Sappi che ho riso un bel po' ad immaginare la scena delle due maleducate e a vedere te, arrabbiata stanca e coi capelli arruffati che con la vocina dolce urli. (Mi fa strano saperti incazzata! Ahaha sei troppo tenera per farlo). Ma comunque, serietà, purtroppo la maleducazione e l'ignoranza umana non ha limiti e combattere con gente disarmata così si perde solo tempo. Fossi in te sarei scena con una mazza da baseball alla Stiles per picchiarle. Ahahah ma no! Zero violenza.

    Per quanto riguarda autodifesa? Io? Non riesco nemmeno a difendermi dal mio cucciolo Lucky che affettuosamente mi salta addosso, e non sono mai riuscita a menare bene bene mio cugino che da piccolo mi faceva i dispetti. Sono piccola e indifesa come una formica!

    A parte ciò tesoro, scusa l'ora e il deliro.
    Notò una cerca allegria in questo articolo, e mi fa piacere. Forse finalmente stai acquistando consapevolezza del tuo viaggio.
    Ho letto tutto con sottofondo della tua voce e devo dire che è ancora meglio. Mi aspetto un video però! Perché il tuo canale non l'ho di certo dimenticato. Te, il tuo timido sorriso e la tua mano tra i capelli. Le tue collane penzolanti e il tuo inglese serio e formale.

    Sono contenta che finalmente ti prendi la tua piccola gioia e la trasformi nel tuo piccolo angolino di Paradiso: il blog.
    Gioia, dolore, tristezza.
    Un articolo meglio dell'altro! Continua così. Ti voglio tanto bene. ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro mio, tu sei di una dolcezza immensa e sono sempre tanto felice di leggere i tuoi commenti. Lo sai, se non fosse per te questo blog non esisterebbe nemmeno.
      Tu mi hai permesso di scoprire che forse ho qualcosa da dare, qualcosa da dire, da dimostrare... spero questo sia solo l'inizio e che un giorno riesca a fare ciò che amo e desidero di più al mondo.
      E di sicuro tu sarai tra le pochissime persone che mi hanno permesso di farlo.
      G R A Z I E !
      Ti voglio bene, sempre e tantissimo.

      Elimina
  2. Oh, finalmente è arrivato il mio momento preferito della serata: pop corn e divano davanti allo schermo ma.....ebbene no nessun telefilm!
    O meglio, stasera un bel telefilm ma scritto.
    Si perché alla fine leggere i tuoi post e come guardare un episodio ma senza immagini.
    Mi sono immaginata ogni istante e scusami se lo ammetto così candidamente: mi sono divertita un mondo!

    Già ti immagino sbuffante nel letto, augurando ogni possibile catastrofe terreste e aliena nel piano sotto casa tua.
    Immagino la tua rabbia nel sentire una frase veramente penosa che personalmente mi avrebbe fatto scendere a qualsiasi ora del giorno e della notte a far roteare qualche pugno e ginocchiata volante.

    E ti ho immaginata mentre entri nella sala di difesa personale e conosci il secondo insegnante (ovviamente in primis sempre Marina) che mi ha sconvolto la routine 'lavoro, casa, divano, serie tv e tanta ciccia'.
    Ma come da copione, tu tendi sempre a sminuirti, invece non sei niente male come combattente....la tua spalla dopo due secondi mi aveva già messo K.O. :)

    Scherzi a parte, penso sia un corso molto utile per prendere coscienza di molte abitudini sbagliate che abbiamo mentre siamo in giro e non solo. Pensiamo sempre che a noi non possa succedere ma purtroppo non è così.
    Ovviamente trovarsi nella situazione è un'altra cosa ma penso che questo corso dovrebbe essere frequentato da molte ragazze e donne perché aiuta a non farti trovare totalmente impreparata.

    Bè che dire, ora attendo con ansia la settimana prossima per il mio 'teleblogfilm' preferito!
    Sperando ovviamente che farai più fatica possibile a trovare i momenti peggiori.

    Ricordati solo che spesso le persone sono cattive, invidiose e amano regalare offese gratuite a chiunque.
    Nella vita tutto torna, ma una cosa non torna: il tempo.
    Passa il tuo tempo a vivere, sorridi e ignora le persone che non meritano la tua attenzione, focalizzati su di te e chi conta davvero qualcosa.
    Hai una valanga di gente che ti vuole bene e che ti è sempre vicino, amici che credono in te e che c'erano nei bei momenti ma soprattutto in quelli bui.
    Ecco questo è tutto ciò che conta nella vita, se hai amici così vuol dire che stai facendo bene, vuol dire che tu sai dare veramente qualcosa di raro agli altri, tu dai un piccolo pezzettino della tua anima ad ognuno di noi e non c'è cosa più meravigliosa al mondo.

    P.s.: ah comunque stavo dimenticando..le GIF sono una perla..well done!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per questo commento/romanzo. :)
      Sono felice di averti fatto divertire, ho scritto tutto nel modo più leggero e scherzoso possibile - a quanto pare ci sono riuscita!
      Le GIF erano d'obbligo, dovevate assolutamente capire le mie espressioni...
      Grazie anche per i consigli... chissà, magari un giorno imparerò!
      Ti voglio bene

      Elimina
  3. Cara soul ❤ per quanto riguarda il condominio posso assicurarti che ovunque ti trovi é uguale, stasera i soliti napoletani col diluvio universale erano sul terrazzo con l'ombrello per sentire cosa mio marito diceva ad un suo vicino... E questo non è niente se penso a quello successo a luglio (ma quella è un'altra storia che avró modo di dirti a voce)
    Comunque per quanto riguarda la difesa personale mi piacerebbe andarci visto che comunque ho un carico prezioso con me e sicuramente ci andró quando la bimba andrà all'asilo. Non so perché non ci sia mai andata, forse perché è sempre stata accantonata tra le cose 'le faccio più tardi '.
    E per finire grazie per questo mercoledì, adesso oltre che attendere il meraviglioso telefilm Nashville attenderó anche la tua rubrica. Ps alla fine oggi siamo dovuti montare sul tetto... Altro che Loudes. Buona notte anima bella, ti voglio bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, che bello leggere il tuo commento :D così ci teniamo aggiornate!
      Hai assolutamente un carico SUPER prezioso con te, ma tu stessa lo sei... non dimenticarlo mai.
      Appena la piccina inizierà l'asilo ti voglio più combattiva che mai, dovrai prenderti dei momenti per te stessa e promettermi che troverai un equilibrio che ti permetta di stare serena. Ora è normale sia tutto complicato, ma è solo di passaggio! :) Sono sicura che poi starete tutti meglio e anche lei, sarà bellissimo vederla crescere e fare nuove esperienze.
      Ti auguri, anzi VI AUGURO tutto il meglio.
      Con tanto amore,
      Jennifer

      Elimina
  4. Ma che cavolo, mi ero persa questo post, arrivo con clamoroso ritardo dopo aver commentato la terza puntata della rubrica xD
    Odio le persone maleducate e che piuttosto di ammettere un errore si comportano come se fossero le migliori del mondo che non sbagliano mai. Così come non sopporto quelle donne che usano offese che hanno a che fare con la vita sessuale, proprio perché penso siano queste donne a rendere "deboli" il nostro sesso, perché si sa che quando si parla di certe cose si generalizza ed ovviamente generalizzando si prende sempre il marcio, mai la parte migliore.
    Mentre ho sorriso mentre leggevo del tuo corso di autodifesa (a proposito, come va dopo più di una settimana?) perché è bello vedere quanto sei sincera in ogni cosa che fai, ma la cosa che più mi rende felice è vedere quanto ti metti alla prova, quanto sei maturata e quanto riesci a trovare forza nei tuoi punti deboli.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Sei un tesoro ad essere passata anche di qui. <3
      Questa "puntata" è stata piuttosto divertente, mettiamola così. Su quelle due mi sono già pronunciata abbastanza, mentre sul corso purtroppo non ci sono più andata perché settimana scorsa non stavo bene e ieri alle 21.30 stavo già dormendo. Temo comunque di non andarci più perché non sono molto contenta di alcune cose di quella palestra... magari un giorno ne parliamo! :)
      Bacioni tesoro, a te e a Davide! *.*

      Elimina