Darkest Light #4


Darkest Light - La luce più oscura - è una rubrica personale a cadenza settimanale dove racconterò della cosa più brutta e di quella più bella che mi sono accadute. Il nome deriva dal fatto che è proprio dai momenti più bui che dobbiamo saper tirare fuori la luce.


Settimana complicata, fatta più di "bassi" che di "alti"; ma andiamo per gradi e cominciamo, come sempre, dalla cosa più brutta:

Sabato mattina, durante la lezione settimanale con Marina, il mio personal trainer, oltre alla solita fatica fisica mi è toccato un bel sermone.
Non ero in forma, mi sentivo stanca e consumata dalla settimana, cosa che lei ha notato fin da subito, ma inizialmente ha fatto finta di niente per cominciare l'allenamento. Dopo qualche esercizio mi ha rimproverata per mancanza di grinta - posso darle torto? Assolutamente no! La grinta è qualcosa che ho lasciato per strada diversi anni fa, dopo che una serie infinita di persone mi hanno ferita e schiacciata a terra come il più brutto scarafaggio mai visto.
Al suo incitarmi non facevo che rispondere "Sì, ma non ce la faccio" e più facevo così, più lei mi diceva di continuare... finché ad un certo punto mi chiede "Perché non credi in te stessa?".
A quel punto stavo per crollare, ho dovuto usare tutto il mio autocontrollo per non scoppiare in un pianto disperato.
Purtroppo non è sempre facile indossare una maschera sorridente e andare in giro come se tutto andasse bene, il più delle volte lo faccio, ma ci sono quelle giornate dove è tutto davvero troppo pesante e non hai anche la forza per fingere.
Ha ragione, non credo in me stessa e questa è la base per riuscire a realizzarsi nella vita: se io stessa dubito di me, come posso pretendere che altri vedano qualcosa di "speciale"? E qui faccio riferimento al mio sogno, perché sotterrata dalle insicurezze non potrò mai pretendere che dei registi vogliano investire su di me.
La ramanzina di Marina non è la cosa brutta - io la ringrazierò per tutta la vita per esserci sempre e non solo aiutandomi a migliorare il fisico-, ma lo è stato uscire dallo studio, sapendo di non sapere come fare a risolvere questo problema.
Cosa sto facendo? Perché lo sto facendo? Voglio davvero continuare a farlo? O è forse il caso di cambiare rotta? Milioni e milioni di domande mi frullano nella testa, ma finché non lavorerò su me stessa, non inizierò a volermi bene e fare qualcosa di concreto per me e la mia vita, resteranno solo delle stupide domande senza risposta.



Passiamo ora alla cosa bella, o rischio di farvi deprimere. xD
Lo scorso era il weekend di uno degli eventi che più attendevo fin dall'anno scorso: gli EMA! *.* Per chi non lo sapesse, sono la manifestazione europea di MTV che premia gli artisti in varie categorie e quest'anno, finalmente, sono stati a Milano.
Devo dire che la mia città ci ha regalato diverse sorprese in questo 2015, sarà stato grazie all'Expo, non lo so, ma sono fiera degli eventi e le iniziative presentate.
Tornando agli EMA, purtroppo non ho avuto la possibilità di presenziare - sapete, con un'agenda fitta come la mia... -, i biglietti non erano acquistabili, ma erano ad estrazione e, ovviamente, non sono stata tra i fortunati. Fortunatamente, per gentile concessione, è stato organizzato un evento parallelo e gratuito in Piazza Duomo, dove si sono esibiti Martin Garrix, Twenty One Pilots e Afrojack. Sono andata più per il primo, ma alla fine ho apprezzato anche il gruppo, che non conoscevo affatto, e l'altro dj, del quale conoscevo più canzoni di quanto pensassi.
Quando vedo artisti fare il proprio lavoro, mettere passione in ciò che fanno e regalare emozioni al pubblico, il mio cuore abbandona la ragione e vive quegli attimi colmo di gioia.
Vedere Piazza Duomo colorata da luci mai viste prima d'ora, vedere tutte quelle persone lasciarsi trasportare dalla musica, persone felici e normali - niente ubriaconi pronti a rovinarti la serata -, è stata veramente una sensazione indescrivibile... ricorderò questo evento per sapere e porterò nel cuore solo tante bellissime emozioni.
Vi lascio con l'intro dell'esibizione di Martin Garrix, registrata da mia sorella:


Buona serata a tutti
Jennifer


4 commenti

  1. Allora ti avviso che è colpa tua che ogni volta posti quando io sto vedendo e te ne ho dato prova.
    Adesso, ennesimo articolo che mi lascia a bocca aperta e ti odio per questo.
    Uno dei tasti dolenti peggiori di tutti. È difficile credere in noi stessi, siamo molto più bravi a buttarci giù piuttosto che invitarci ad andare avanti. Siamo troppo bravi ad aiutare gli altri e noi rimaniamo sempre in panchina. Io direi, oggi, che la panchina è finita.
    È ora di entrare in campo, di urlare e di segnare un bel goal che ricorderanno tutti nella storia!
    Se non ci credi tu chi deve crederci per te? Se tu ti aiuti, noi ti aiuteremo e solo così andrai avanti.
    Devi avere un po' più di autostima, e credimi, hai un potenziale pazzesco che stai usando con tutta la tristezza e stanchezza in corpo. Quando sei rilassata e felice che farai? Non oso immaginare!

    Per quanto riguarda la tua esperienza, ti prego, ho ancora il concerto dentro il cuore. ❤️
    Con la mia stanchezza di sempre, non so se ho dato il massimo nel farti capire che puoi farcela ma spero che qualcosa sia arrivato.
    E sbrigati che io ho già l'abito per sfilare con te!
    Ti voglio bene ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante volte ho immaginato la nostra sfilata sul red carpet :) spero con tutto il cuore quel giorno arriverà davvero, prima o poi.
      Sei sempre molto dolce con me, sei sempre qui a sostenermi e non smetti mai di ricordarmi che devo lottare e stringere i denti.
      Grazie, davvero... ti voglio bene! <3

      Elimina
  2. Ciao anima bella, quello degli Ema è stato un bel week end e sono felice che almeno tu possa averne avuto un assaggio xD per quanto riguarda le tue domande, purtroppo sono le stesse che penso si faccino tutti. Io proprio oggi ho avuto (chiamala doccia fredda o qualsiasi nome abbia) sul mio futuro che ormai posso dirti che é scritto, il meglio che posso fare é mettercela tutta e pensare ai miei cari. Dovresti fare un monumento a Marina, mi servirebbe qui una persona così.. Cerco di essere la "Marina x me stessa " ma ci sono giorni come oggi che mi fa fatica muovere il culo AHAHAHAHAHAH
    Continua a lavorare su te stessa, segui i consigli di Marina e quelli tuoi che ti dai ma non segui mai. Un abbraccio forte ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di poter venire lì da te e abbracciarti forte, così forte da far soffocare entrambe.
      Mi manchi tanto e sei davvero speciale. <3
      Grazie per le bellissime parole. Ti voglio bene.

      Elimina