Recensione: Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza, J. J. Abrams


E così dopo dieci anni dall'uscita dell'ultimo Star Wars - Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith - questo fantastico mondo chiamato cinema ci ha regalato una nuova pellicola, ambientata tra le più disparate galassie.
Inutile parlare della grande attesa e della quasi invadente pubblicità fatta del film, iniziata se ben ricordo verso i primi accenni d'estate di questo 2015... ma si sa, quando le saghe prendono il sopravvento sulle nostre vite, è impossibile reprimere certi istinti.



STAR WARS: EPISODIO VII - IL RISVEGLIO DELLA FORZA

Regia: J. J. Abrams
Sceneggiatura: Lawrence Kasdan, J. J. Abrams, Michael Arndt
Produttore: Kathleen Kennedy, J. J. Abrams, Bryan Burk
Produttore esecutivo: Tommy Harper, Jason D. McGatlin
Casa di produzione: Lucasfilm, Bad Robot Productions
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2015
Genere: Fantascienza, azione
Durata: 135 min


TRAMA:
Luke Skywalker è scomparso. La mappa con il luogo in cui si è nascosto suscita l'attenzione di molti: di Primo Ordine, organizzazione paramilitare che si richiama all'Impero Galattico cercando di restaurarne l'autorità, e della Resistenza, gruppo di repubblicani decisi a contrastare l'autoritarismo di Primo Ordine. Quando Kylo Ren, malvagia pantomima di Darth Vader, scopre che la mappa si trova all'interno di un droide, si scatena una caccia all'uomo senza tregua, che coinvolgerà Finn, uno Stormtrooper che ha deciso di non uccidere, e Rey, una ragazza che vive rivendendo cianfrusaglie recuperate da astronavi.




Trovo particolarmente difficile questa recensione... insomma, stiamo parlando di un fenomeno mondiale che unisce generazioni di fan dal lontano 1977 ad oggi, non parliamo di due o tre anni.
Ho così tante cose in testa, così tante sensazioni, emozioni, pensieri; sarà veramente difficile essere chiara al punto da farvi intendere cosa sono stati per me quei 135 minuti passati in sala.
Partiamo dal fatto che non posso reputarmi una fan della saga: mi piace, alcuni episodi più di altri, ma non sono degna d'essere tra i fan - soprattutto perché nei miei 27 anni non ho ancora visto i primi tre, ovvero il IV, V e VI. Ciò nonostante non sento nemmeno di poter spendere parole di disdegno, questa è una signora saga, la madre di tutte quelle che la mia stessa generazione ha avuto modo do godere.

Che dire del VII episodio? Comincerei confermando che non è niente male, regala un'ottima base su cui lavorare per i prossimi due film. Non mi sono annoiata, mai; non ho staccato gli occhi dallo schermo in nessuna occasione, nemmeno quando i vicini non poco rumorosi iniziavano ad infastidirmi; da il giusto spazio e la giusta importanza al passato, offrendo spunti e teorie per il presente, ma soprattutto per il futuro. Sono molto contenta di averlo visto e mi ha fatto venire voglia di riguardare i tre più recenti, per poi dare spazio ai più vecchi e colmare quindi questo mio imperdonabile vuoto cinematografico.


* * * ATTENZIONE * * *
Da qui in poi ci sono spoiler!

Vediamo più nel dettaglio cosa mi è piaciuto e cosa no:

  • ho apprezzato l'incredibile uniformità nel vedere i vecchi attori e quelli nuovi in un solo film, non sembra affatto che ci sia uno stacco di ben 38 anni;
  • ho apprezzato la gradualità utilizzata nel farci rivedere i personaggi degli scorsi episodi, non ha reso forzata la trama e questo non è affatto semplice. Rivederli piano piano, ha risvegliato in me una nostalgia del passato - e pensare che non li ho nemmeno visti, non oso immaginare cosa abbiano provato i veri fan;
  • non ho apprezzato la morte di un personaggio straordinario come Han Solo, e se lo amavo io che non lo conoscevo bene... Diciamo che hanno lasciato intendere come lo avrebbero ucciso e chi il che mi ha fatto indispettire. Avevo intuito che sarebbe arrivato quel momento e mi hanno così rovinato l'effetto shock che è tra le emozioni più belle che il cinema ti regala. Inoltre, sono dell'idea che un personaggio così meritasse una morte migliore;
  • ho apprezzato la scelta di non voler strafare con gli effetti speciali, non è necessario e lo hanno dimostrato con questa pellicola ben riuscita;
  • ho apprezzato, e credo sia il motivo che mi ha fatto uscire dal cinema soddisfatta, Rey. Lei è un ottimo personaggio e sono terribilmente curiosa di scoprire la sua storia, passata e futura, di vedere il suo percorso e di far crescere la mia connessione con lei sempre più.


Direi che tutto sommato è andata più che bene e questo film abbia riscosso un parere positivo da parte mia, no? Anche se, e questo lo devo sottolineare perché lo reputo molto importante, trovo quasi imperdonabile l'avermi fatto intendere la morte del simpaticissimo Han Solo... è da ieri che mi tormenta. :(
Comunque, non vedo l'ora di vedere il prossimo e scoprire le sorti di Finn e Rey - prevedo grandi cose per entrambi e mi auguro con tutto il cuore che sappiamo coinvolgermi così tanto come Anakin e Padme: un amore che non dimenticherò mai.


BELLO, MA SO CHE POSSONO FARE MOLTO DI PIÙ


P.S. lo so, sono peggio dei professori a scuola quando dicono ai genitori "suo/a figlio/a se si impegna può fare molto di più" xD ma spero possiate comunque volermi bene! ❤

7 commenti

  1. A me è piaciuto davvero molto :3
    Io e il mio ragazzo abbiamo recuperato tutti e sei i vecchi film il mese scorso, quando Sky ha deciso di darli tutti e ci ha dato dunque occasione di poterli vedere... per entrambi era la prima volta con questa serie!
    Anche noi abbiamo apprezzato alcuni episodi più di altri... quello penso sia normale :3 e entrambi siamo stati d'accordo su questo film nuovo...
    Siamo andati a vederlo il primo giorno dunque non avevamo inteso niente della morte di quel personaggio (anche se, quando ha messo piede su quella specie di pedana era abbastanza evidente che fine avrebbe fatto) ma per me è stata una cosa indispensabile per rendere il cattivo odioso agli occhi del pubblico ._. cioè odiarlo più di così è impossibile!
    Rey e Finn sono piaciuti un sacco anche a me... e anche io non vedo l'ora di saperne di più sul passato di lei :3 peccato che per avere il prossimo dovremo aspettare SOLO un anno e mezzo D: aiuto.
    Io comunque, dal canto mio, dovendogli dare un voto, gli avrei dato 4 e mezzo :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo letto il tuo amore per la saga, sono contenta ti sia piaciuto :) ma dimmi, visto che hai rivisto anche i vecchi...mche mi dici di Anakin? xD Io lo amo ancora alla follia e non riesco proprio a darmi pace. ç_ç
      Comunque avrebbero potuto rendere la scena della morte meno evidente, ci sta che sia stato lui, ma era troppo palese e la cosa mi ha innervosita perché volevo "rimanerci malissimo". D: Lo so, è un discorso folle.

      Elimina
  2. io sono quella che si dice una vera fan e sto portando nel tunnel anche i miei figli. Ho amato questo film forse proprio perchè ho potuto vederlo al cinema con loro. Io ho vissuto invece la morte di Han Solo come necessaria, mi è dispiaciuto ma ci vuole anche quello secondo me. Non vedo l'ora di scoprire i nuovi episodi ma sono molto soddisfatta di questo, ha mischiato il vecchio con il nuovo e ho rivissuto episodio IV ma senza forzature

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'unica cosa che ho patito, e io amo parlarne e sentirne parlare, è il marketing. E' stato davvero troppo, dappertutto e su ogni cosa

      Elimina
    2. Hai ragione e ora che ho visto com'è anche in altri Paesi confermo: troppo, hanno esagerato. A Londra non c'era angolo senza duemila gadget di Star Wars, di ogni genere e per tutte le età. Dovrebbero porre dei limiti perché così rischiano di far diventare il tutto stucchevole.
      Brava la mamma che porta i suoi figli sulla retta via ;)

      Elimina
  3. Non l'ho ancora visto, lo so, sono imperdonabile!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dipende se ti piace la saga e se è il tuo genere. :)
      E poi, c'è sempre tempo, non ti preoccupare.

      Elimina