#MotivationalMonday w/ the First Lady


#MotivanionalMonday rubrica di BTS of my Soul a cadenza settimanale dove, ogni lunedì, verrano postate frasi motivazionali e di ispirazione, accompagnate da un consiglio letterario o cinematografico il più possibile inerente al contesto.


The future belongs to those who believe in the beauty of their dreams.
- Eleanor Roosevelt

Ah, ma quindi non hai abbandonato questa rubrica?
No, ma se mi state guardando come Olivia Pope guarda i suoi nemici... be', non potrei darvi torto.


Ultimamente le cose non stanno andando alla grande: un po' di brutti pensieri, un brutto ricordo che in questo periodo riaffiora, problemi presenti e altri in arrivo... insomma, cose di routine e che purtroppo tutti siamo costretti a sopportare.
Eppure, un qualche lato di me, chissà quale e quanto nascosto, mi ha chiesto: e quindi molli tutto? Hai faticato tanto per aprire questo blog, creare delle rubriche interessanti e che ti rappresentino, dare speranza alle persone... per poi buttare tutto e chiudere i battenti?
Ogni tanto gli schiaffi servono a svegliarci da un sonno colmo di incubi.

Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Sì, è proprio con la frase di una First Lady che lancio il ritorno della rubrica - no, non sono affatto condizionata dalla mia ossessione per Scandal, ve lo posso giurare. xD
Ho scelto questa frase perché ultimamente, anche se non è un pensiero poi così recente, mi sono accorta che il mondo sta spegnendo la sua capacità di sognare. Le persone si focalizzano solo su obiettivi concreti, su cose che possono appagare nell'immediato, senza lasciare spazio a nuovi orizzonti, nuove scoperte, nuove sensazioni ed emozioni... senza dare spazio ai sogni.
Forse questo è il risultato di una generazione che ha così tante cose, troppe, da non avere il tempo di riflettere e dare voce anche ai desideri del cuore. 
Studia, cresci e lavora. Questi sono i nostri compiti e, se saremo fortunati da vivere abbastanza, potremo goderci magari uno o due anni in pensione.

Non so voi, ma io mi sento soffocare alla sola idea.
I sogni non sono solo quelle cose irrealizzabili come riuscire a volare o avere una fata turchina che trasforma zucche in meravigliose carrozze. I sogni sono quelle cose di cui non possiamo fare a meno, quelle cose che sappiamo potrebbero farci stare bene e desideriamo con tutto il nostro cuore.
Può essere danzare, cantare, disegnare, scrivere, leggere, costruire, visitare un posto, fare nuove esperienze, oltrepassare i propri limiti... non devo essere io a dirvelo, sapete meglio di me cosa volete più di ogni cosa al mondo.

Provo a farvi un semplice ed importantissimo esempio:
Qualche giorno fa stavo parlando con un'amica di una ragazza che lei conosce bene e che io conosco grazie a lei. Be', questa ragazza è un medico e in questi anni ha passato il suo tempo cercando una cura per una malattia che purtroppo ha procurato la morte di diverse persone.
Sapete ora che le è successo? La sua tenacia, la sua passione, il suo non smettere mai di sognare, le hanno permesso di vincere un bando importantissimo che le permetterà di avere dei soldi a disposizione per la realizzazione di questa cura.
Avete visto cosa è in grado di fare la forza che risiede dentro di noi?

Quindi vi prego, non smettete mai di sognare e di credere nella bellezza dei vostri sogni. Fatelo per voi stessi e per il futuro di questo mondo - che ci crediate o no, l'intero universo ha bisogno di persone capaci di sognare, l'intero universo ha bisogno proprio di VOI.


IL LIBRO DEI SOGNI

Nina George

TRADUTTORE: C. Proto
CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer
PREZZO CARTACEO: 18,90€
PREZZO EBOOK: 9,99€
DATA USCITA: 17 Maggio 2016
PAGINE: 384
GENERE: Romanzo

TRAMA:
Sam ha tredici anni, un dono che a volte gli sembra una maledizione e un migliore amico che gli sembra sempre una bizzarra e geniale benedizione. Quello che gli manca è un padre: il suo, Henri, è un reporter di guerra che lui non ha mai visto. Così, quando gli si presenta l'occasione, la giornata padri-figli organizzata dalla scuola, Sam non esita un momento a invitarlo, per poterlo finalmente conoscere. Quel giorno, per lui e il suo papà tutto cambia. Quel giorno, Henri salva la vita di una bambina e perde la sua. Per otto minuti. Tanti quanti bastano per lasciarlo in coma, sospeso nella dimensione di mezzo tra la realtà e un mondo alla rovescia, forse fatto di sogni. Dal quale però può comunicare la cosa più importante che abbia mai avuto: l'amore. L'amore per quel figlio speciale che gli sta vicino ogni giorno e l'amore per Eddie, la donna che ha lasciato per paura e non ha mai dimenticato. In un dialogo silenzioso con le due persone che per lui contano di più, Henri riuscirà a farsi perdonare, amare di nuovo e a regalare una nuova grandissima speranza: la vita stessa. "Il libro dei sogni" è la più intima e delicata delle storie d'amore e ci dice una cosa che avremmo voluto sentire almeno una volta nel corso della nostra esistenza: "tra la vita e la morte c'è molto più di quello che riusciamo a vedere da qui".



Spero con tutto il cuore vi sia piaciuto questo #MotivationalMonday, ma soprattutto spero che tutti voi non smettiate mai di credere nei vostri sogni.

Un abbraccio immenso, dolcissime anime.
Con amore,

10 commenti

  1. Bellissima citazione e un post che scalda il cuore, da rileggerenei giorni più negativi. Grazie ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce, grazie per le tue parole. È proprio ciò che spero di trasmettere attraverso questi #MotivationalMonday. ❤

      Elimina
  2. bellissima frase, condivido in pieno

    RispondiElimina
  3. In questo Lunedì "nero" non potevi che arrivare tu a salvarmi con uno dei tuoi MM in cui sproni proprio alla grande anche gli umori più pessimi!
    La storia della ragazza che hai raccontato mi ha impressionata, sono cose veramente belle da sentire e da leggere, sono storie che a me personalmente riempiono l’animo di sensazioni positive.
    Mentre trovo fantastico che a questo mondo ci sia ancora gente che abbia dei sogni, delle aspettative e voglia di migliorare la propria vita.
    Penso però che molti non lo facciano più o non lo abbiano neanche iniziato a fare perché è più facile adattarsi a quello che la società ha deciso essere il ‘purpose’ di ogni essere umano, come hai detto tu: studia, cresci, lavora.
    A me sembra solo di vedere tanti robot, tante pecore che seguono chissà quale ideale di vita perfetta, questo semplicemente perché è la via più facile e soprattutto perché ci si espone meno alle critiche degli altri.
    Sono dell’idea inoltre che per sognare bisogna avere quel qualcosa in più che non tutti hanno, ed è per questo che sono così sono rare da trovare.
    Io so solo che dico sempre a chi me lo chiede che non bisogna mai smettere di sognare, perché poi tutto arriva.
    Tu sei la donna delle citazioni, quindi non mi permetterei mai di mettermi in competizione :) ma mi è capitata una foto poco tempo fa che aveva una frase che diceva ‘be who you want to be, not what others want to see’ e penso che sia proprio azzeccata e soprattutto sia azzeccata per te perché conoscendoti so come non sei mai stata e non sarai mai una persona che si adatta alle idee e ai sogni degli altri ma hai sempre combattuto per i tuoi e questo mi fa sempre essere orgogliosa di te ogni giorno di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per questo commento. ❤
      Speriamo che il purpose globale vari...e che la gente impari ad essere chi vuoi e non chi gli altri vogliono vedere.

      Elimina
  4. Jen <3 Ormai è scontato e si sa che amo questa rubrica, ma penso proprio te lo ripeterò all'infinito! Quando si smette di sognare si perde una parte di se stessi, c'è qualcosa che cambia nella persona ormai senza nessun sogno e si avverte da esterni, quindi hai ragione, mai perdere la speranza, mai smettere di credere in qualcosa, prima o poi arriva il momento di tutti!
    A presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un tesoro. ❤ Grazie per i complimenti che fai sempre... :')
      Un bacio grande!

      Elimina
  5. Tesoro bellissimo post! ❤
    Perdona il ritardo ma questo periodo va e viene D: è proprio bello quello che hai detto e mi hai commossa! *-* Che sia lunedì, martedì o sabato riesci a rallegrarmi le giornate. Un bacione!! ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao meraviglia! ❤
      Non ti preoccupare, capisco benissimo, anzi ti ringrazio per aver comunque trovato il tempo di passare di qui.
      Sono felice di riuscire a rallegrarti le giornate.
      Ti mando un mega abbraccio. ❤

      Elimina