Review: The Choice directed by Ross Katz





THE CHOICE


directed by Ross Katz

Produttore: Nicholas Sparks, Peter Safran, Theresa Park ● Sceneggiatura: Bryan Sipe ● Casa di produzione: Nicholas Sparks Productions, The Safran Company ● Paese: USA ● Anno: 2016  Genere: romantico, drammatico ● Durata: 111 min


TRAMA: Gabby è una studentessa di medicina molto determinata e razionale. Travis è un donnaiolo senza speranza. Quando Gabby si trasferisce nella casa accanto a quella di Travis i due si conoscono e cominciano a frequentarsi. Non sempre scorre buon sangue tra i due ma piano piano cominciano ad amarsi e a lasciarsi travolgere da un amore romantico e appassionato. Il problema è che Gabby ha da tempo programmato la convivenza con il fidanzato di lungo periodo ma l'attrazione per Travis è troppo forte. Riusciranno a lasciarsi alle spalle le vite costruite fino ad allora per imbattersi in una nuova travolgente vita insieme?



Per chi ama il genere, Nicholas Sparks, si sa, è una perla rara e luminosa in mezzo ad un infinito oceano colmo di delusione. Lui possiede una penna magica... un dono che gli permette di scrivere romanzi così ricchi di sentimenti da amarli tanto da fare male; un dono capace di trasportarti dentro un ciclone di emozioni talmente intense da lasciarti letteralmente senza fiato; un dono che condivide con tutti i suoi lettori attraverso una delle forme d'arte più belle al mondo: la scrittura.

E cosa c'è di meglio di un adattamento cinematografico, di uno straordinario romanzo, per una cinefila come me? Oltre al tiramisù, probabilmente niente. :)

Conoscevo già la storia, anni fa ho avuto in regalo il libro La scelta dalla più grande sostenitrice di Nicholas Sparks che conosca: una ragazza che, grazie alla sua passione, ha riunito più di duecentomila persone in una sola pagina interamente dedicata a lui.
Ho amato questo romanzo per così tante ragioni... una è sicuramente la consapevolezza di avere tra le mani qualcosa di molto importante per la persona che me lo ha regalato, credo sia come regalarmi un pezzo della propria anima - non la ringrazierò mai abbastanza. ❤

Tornando al film, che dire?
Malgrado non abbia totalmente apprezzato l'interpretazione di Teresa Palmer, nei panni di Gabby, e la trama dia l'idea dell'ennesimo triangolo amoroso, cosa che sono pronta a smentire seduta stante, mi sento di poter sostenere che questa pellicola sia un degno ritratto del romanzo.
Complice l'ottimo lavoro degli sceneggiatori che, privi di scrupolo nei confronti dei deboli di cuore, hanno costruito la storia nel modo più avvincente possibile.
Era davvero da tempo immemore che non sentivo quella strana sensazione allo stomaco, quella sorta di vuoto che provi durante una corsa sulle montagne russe, quelle famose farfalle che ti sconvolgono dall'interno, quella percezione che ti fa capire quanto ormai tu sia fregata... che sì, soffrirai anche tu, tanto quanto i protagonisti della storia.

P R O S



  • La storia d'amore - difficile rimanere indifferenti, questo è uno di quei casi che ti trascina dentro senza chiedere il permesso;
  • La trama - a differenza da quel che si potrebbe pensare, il corso degli eventi è ben lontano dai soliti triangoli amorosi, ha molte sfumature in grado di far riflettere lo spettatore;
  • La morale - il significato e gli aspetti riflessivi di questo film sono straordinari...magari non sempre o da tutti condivisibili, ma comunque di grande importanza.

C O N S



  • Teresa Palmer - non so se è stato un mio problema, o se lei non era del tutto adatta per il ruolo, ma onestamente la sua interpretazione della protagonista non è riuscita a convincermi del tutto... anche se poi alla fine mi sono "abituata".



Consiglierei questo film? Assolutamente sì, ma solo a chi ama lasciarsi travolgere dai sentimenti, a quelle persone incondizionatamente innamorate dell'amore, perché alla fine ci si ritrova così straripanti di emozioni da restare senza fiato. ❤


TRAVOLGENTE  RIFLESSIVO  TOCCANTE


MOLTO BELLO


4 commenti

  1. Oh mamma mia, gli adattamenti dei libri di Sparks o si amano o si odiano. Credo proprio che questo sia da amare! Lo voglio assolutamente vedere! Ti farò sapere se ha fatto sentire anche a me sulle montagne russe! Speriamo! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero davvero *.* non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi!

      Elimina
  2. Ciao Jen <3 Io amo tutti i libri di Sparks e trovo che ogni versione cinematografica sia stupenda e renda davvero al meglio il libro. The choice mi è piaciuto, ho trovato l'interpretazione di Travis straordinaria, mi ha divertita moltissimo, quindi per me è un film promosso =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Travis era proprio straordinario. Sono d'accordo anche sull'amore per i libri di Sparks e le trasposizioni cinematografiche. Sono tutte un gran colpo al cuore. ❤

      Elimina